Riduttori di Pressione per Bombole di Gas - FIAMMARC Srl
Fiammarc dispone di riduttori di pressione monostadio e bistadio da bombole.
riduttori di pressione
7601
post-template-default,single,single-post,postid-7601,single-format-standard,stockholm-core-2.1.1,select-theme-ver-7.0,ajax_fade,page_not_loaded,menu-animation-underline,,qode_menu_,wpb-js-composer js-comp-ver-6.5.0,vc_responsive

Riduttori di Pressione per Bombole di Gas

Fiammarc dispone di riduttori di pressione (o regolatori di pressione) monostadio e doppio stadio per tutti i tipi di gas in bombole, compresi i Gas Puri e i Gas Corrosivi, a bassa ed alta pressione e di tutte le portate.

 

I riduttori di pressione riducono e stabilizzano la pressione del gas in funzione delle specifiche esigenze, mantenendola costante anche in caso di possibili variazioni che si possono avere a monte del sistema.

Come si regola la pressione?

All’interno del riduttore si trovano due camere, generalmente dotate di manometro.

I due manometri, uno di alta pressione e l’altro di bassa pressione, indicano rispettivamente il valore della pressione nella bombola e il valore della pressione ridotta in uscita dal riduttore.

All’apertura della valvola di regolazione, una piccola quantità di gas fluisce dalla camera ad alta pressione a quella a bassa pressione.

Il gas spinge sul diaframma e quando la sua forza supera il carico della molla superiore, il diaframma si muove in senso contrario e chiude la valvola riduttrice riducendo la pressione di uscita del gas.

I nostri riduttori di pressione sono stati attentamente selezionati tra vaste gamme di prodotti per essere utilizzati nella maggior parte delle applicazioni di gas in bombole e pacchi bombole aventi pressione fino a 300 bar.

Riduttori di Pressione copertina img
Scrivici su Whatsapp
Chiamaci con il telefono

Oppure compila qui LA TUA RICHIESTA 📩

    Icona     icona     icona

    Quale riduttore fa al caso tuo?

    I riduttori di pressione devono essere scelti in base al tipo di applicazione e al tipo di gas utilizzato, così come le diverse scale di pressione e portata in ingresso e in uscita.

    Inoltre, per evitare problemi di rumorosità e usura, è sempre consigliabile verificare che la velocità del fluido nelle tubazioni non superi il valore limite di 2m/s.

     

    Per i Gas Puri

     

    Un’attenzione particolare va portata quando si deve scegliere un riduttore destinato a gas puri in quanto non è possibile “adattare” un riduttore pensato per gas tecnici ed è quindi necessario riporre l’attenzione verso i materiali di cui è composto l’intero riduttore in quanto deve essere compatibile con il gas in uso.

    Il criterio base nella scelta del riduttore di pressione per gas puri relativo alla pressione è quello di scegliere un riduttore monostadio nei sistemi che non richiedono una regolazione fine o costante della pressione, in caso contrario si dovrà optare per un regolatore bistadio (o doppio stadio), in particolare quando la pressione di utilizzo si trova al di sotto di 2/3 bar.

    🔻 Riduttore Monostadio

    Riduttore Monostadio GCE

    I regolatori monostadio riducono la pressione in un solo passaggio.

     

    Un piccolo inconveniente da tenere in considerazione si verifica durante il calo della pressione nella bombola:

    in questo caso la pressione in uscita tende ad aumentare perchè la differenza di pressione non è più sufficiente a chiudere la valvola riduttrice.

    🔻 Riduttore Bistadio

    Riduttore Bistadio Air Liquide

    Il riduttore a doppio stadio è formato dall’unione di due corpi, dove avvengono due diversi salti di pressione.

    Solitamente nel primo corpo si passa dall’alta pressione della bombola ad una pressione intermedia, mentre nel secondo corpo si abbassa ulteriormente la pressione fino ai valori necessari all’utilizzo.

     

    Il riduttore a doppio stadio permette una regolazione fine e costante della pressione e della portata.

    DOVE CI TROVI

    • Reggio Emilia
    • Novellara (RE)
    • Consegnamo con nostri automezzi a Reggio Emilia, Parma e Modena, mentre per altre località possiamo fornire a mezzo Corrieri.

    LINK UTILI

     ⚠️ ATTENZIONE ⚠️

     

    Il riduttore, se sottoposto a elevati utilizzi e/o a temperature basse, corre il rischio di condensa e congelamento delle sue parti più delicate come le molle e le membrane.

    Essendo uno strumento fragile e delicato è necessario utilizzare delle forme di prevenzione onde evitare i rischi correlati, come l’installazione di un preriscaldatore per i gas posizionato tra la bombola e il riduttore di pressione. 

     

    Per un corretto funzionamento del preriscaldatore:

     

    🔴 NON deve essere utilizzato al di sopra di una temperatura di utilizzo di 40° C;

    🔴 NON deve essere utilizzato con gas tecnici corrosivi e combustibili.

    Noma UNI 11627

    La norma in vigore da marzo 2016 fornisce le indicazioni per le verifiche periodiche delle attrezzature manuali gas per saldatura, taglio e tecniche affini e connesse poste a valle della valvola delle bombole o, in caso di distribuzione centralizzata, delle attrezzature mobili poste a valle di punti di utilizzo.

    Per quanto riguarda i riduttori..
    • Il riduttore di pressione necessita di una revisione o sostituzione non oltre i 5 anni di esercizio secondo la norma UNI 11627;
    • Mai lubrificare;
    • Controllare che i raccordi siano a tenuta e che, una volta aperta la valvola del gas e ruotato il pomello di regolazione, la pressione aumenti gradualmente.
    Per quanto riguarda ulteriori attrezzature: 

    Dispositivi Ossigas a Norma

    Simbolo
    simbolo riduttori
    Simbolo
    logo blu Fiammarc

    Utilizziamo cookie interni ed esterni per garantirti la migliore esperienza sul nostro sito web e per scopi statistici; accettando autorizzi la nostra politica sui cookies. Maggiori Informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi